Canapa Light

Il Panetti Hashish Legali: la Sostanza Derivata dalle Infiorescenze Femminili di Cannabis

I panetti di hashish legali sono una sostanze non stupefacenti disponibili soltanto presso rivenditori autorizzati. Questi panetti all’apparenza sono identici ai normali panetti di hashish o di fumo venduti nel mercato illegale, ma il loro contenuto spicoattivo è decisamente inferiore, rendendo la vendita e il consumo di questa sostanza legale a tutti gli effetti. Il loro aspetto è quindi identico ai normali panetti di fumo. Soltanto attraverso un’analisi chimica è possibile notare il principio attivo contenuto nei panetti ha percentuali più basse rispetto a quelli non legali. I panetti di fumo sono di ottima qualità e provengono da piante di Cannabis Light autorizzate dalla legge. Infatti, I semi da cui vengono prodotte le piante  appartengono a una lista autorizzata con legge europea. I panetti di fumo,  pellets hash provengono da coltivazioni italiane e svizzere autorizzate e consentono al consumatore di possedere un prodotto di ottima qualità che non ha effetti nocivi sulla salute.

Panetti di hashish legale: una sostanza la cui storia si perde sin dall’alba dei tempi

La storia legata all’hashish risale fin dall’alba dei tempi ed è riconducibile sia alla cultura araba che quella indiana. La leggenda dell’hashish risale al periodo tra il 1000 e il 1200 D. C. Si narra che esso venisse offerto, insieme ad altre delizie e piaceri, agli assassini Persiani come incentivo per compiere degli omicidi. Il mandante poi prometteva agli assassini che essi sarebbero potuti tornare a riprovare gli stessi piaceri soltanto dopo aver portato a termine l’omicidio.Per questa ragione, alcune ipotesi non accreditate dagli storici, fanno risalire il significato della parola hashish al termine “assassino”. In realtà, nel liguaggio arabo corrente hashish vuol dire “erba”, poichè la sostanza deriva dalle infiorescenze femminili dalla pianta di Cannabis. Per quanto concerne la cultura dei Veda, gli induisti delle zone del nord dell’India ritengono che la nascita delle piante di cannabis sia da attribuire a Shiva, una delle principali divinità indù, che, giunto alla sedicesima reincarnazione ebbe la sfortuna di perdere l’amore della sua amata Parvati, altra divinità del luogo, che lo rinnegò. Affranto dalla perdita la divinità gettò dei semi sulle montagne himalayane e diede vita a numerose piante con cui produrre l’hashish che nella terminologia indiana prende il nome di “Charas”. Per compensare la mancanza della sua amata si dedicò fino alla sua morte al consumo della Charas che lo aiutò a non sentire la mancanza della sua donna perduta. Dagli anni 60 la sostanza è stata vietata nella maggior parte dei paesi del mondo per via degli effetti psicotropi indotti nell’uomo.

Panetti di hashish: gli ultimi aggiornamenti della legge italiana sulla Cannabis

Nel 2016 una legge italiana ha reso lecita la coltivazione della cannabis light. Tuttavia, le infiorescenze di cannabis light possono essere acquistate soltanto presso rivenditori autorizzati. Soltanto dalle migliori infiorescenze di cannabis light si producono i pellets hash. La Cannabis light, è un prodotto leggero e legale al 100% che proviene da infiorescenze femminili della Canapa Sativa. I prodotti derivati dalla cannabis light, i panetti di fumo, sono anch’essi legali poichè contengono quantità minime di THC. I panetti contengono invece il CBD, sostanza con effetti rilassanti e antinfiammatori. Il CBD inoltre, favorisce il sonno ed è distensivo contro sensazioni negative ma molto comuni come l’ansia e il panico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *