Canapa Light

Erba 100% legale: la sativa senza THC per il Tuo Svago Sicuro

Come in molti paesi in Italia il consumo di marijuana e dei suoi deriviati è vietato dalla legge. La violazione di questo divieto comporta una sanzione amministrativa e nei casi più gravi una denuncia da parte delle forze dell’ordine. Tuttavia, da quanto emerge da un rapporto del 2017 dell’Agenzia europea delle droghe, la cannabis è la sostanza illecita più consumata a livello europeo. Il nostro paese si attesta come uno di quelli in cui i giovani ne fanno uso, l’Italia è infatti in terza posizione seconda solo alla Francia e Danimarca. Dal dipartimento delle politiche antidroga infatti è stato stimato che circa sei milioni di italiani hanno consumato della cannabis almeno una volta nella vita. Infatti in Italia non sono soltanto i giovani a consumare marijuana, anche molti adulti ne consumano. Molti infatti hanno ammesso di possedere marijuana nel cassetto e di consumare questa sostanza abitualmente nonostante la consapevolezza dell’illecito e dei rischi per la salute. Occorre pertanto chiedersi se sia necessario demonizzare e censurare un prodotto così largamente consumato. Un’eccezione a questa regola è tuttavia concessa per le infiorescenze di marijuana light poichè è stato dimostrato come queste non abbiano effetti negativi sulla salute.

Nuovi aggiornamenti sulla marijuana: la nuova erba legale senza THC

Nonostante la legge Italiana sia ancora contraria alla marijuana, in Italia il così chiamato “spinello leggero” è stato reso legale dalla legge 242/2016 sulla coltivazione e la filiera della canapa. Questa normativa emerge da una sentanza della Corte delle cassazione e ha creato una sorta di esenzione di responsabilità per l’agricoltore. Chi coltiva marijuana non sarà sottoposto ad alcuna sanzione nel caso in cui, i risultati a seguito un controllo, rivelino una quantità di Thc superiore a 0,2%, ma inferiore a 0,6%. Questo ha portato molti coltivatori a diventare grossisti di marijuana light e a poter offrire il prodotto a rivenditori sul mercato. Ovviamente quest’erba al 100% legale potrà anche essere posseduta da quei consumatori abituali che abbiano acquistato il prodotto presso rivenditori autorizzati. Cosi come la marijuana, anche i prodotti da essa derivati che abbiamo le percentuali di THC  consentite dalla legge sono legali. Pertanto anche i pellets hash, panetti di hashish con resina e polline di cannabis, sono legali. È anche possibile acquistare il trinciato di canapa che consiste in infiorescenze di marijuana già tritate. Tuttavia è bene ricordare che il fumare l’erba legale senza THC è tuttora vietato dalla legge. Si  ricadrebbe quindi nell’illecito tutte le volte in cui si viene sorpresi a fumare.

La nuova erba legale senza THC: le infiorescenze di cannabis di ottima qualità e naturali

La marijuana light ha  percentuali basse di THC, il principio attivo presente nelle inforescenze illegali presenti nel mercato nero, ha invece quantità più alte di CBD, sostanza che non crea assuefazione e che al giorno d’oggi viene utlizzata dal punto di vista terapeutico. È stato dimostrato infatti come il cannabidiolo o CBD sia responsabile dell’azione anti-infiammatoria e immunomodulatrice dei cannabinoidi e pertanto possa avere effetti benefici riducendo sensazioni quale il panico e l’ansia. Le infiorescenze di marijuana light sono disponibili soltanto presso rivenditori autorizzati dalla legge. Questa regola comporta a delle garanzie per il consumatore, non soltanto per via della bassa percentuale di contenuto spicoattivo della sostanza, ma per la qualità del prodotto. La marijuana light proviene da infiorescenze che appartengono a una lista di specie di semi consentiti da legge europea. Inoltre le piante sono trattate senza pesticidi o composti chimici, garantendo la crescita di infiorescenze al 100% naturali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *