Vaccini, unica dose a sei mesi dalla guarigione a chi ha contratto Covid

Covid-19: cosa sappiamo sui "super diffusori"? E il virus si è davvero  indebolito? | Il Bo Live UniPD

Il parere dell’Aifa dovrebbe essere recepito in una nuova circolare da parte del ministero della Salute

Somministrazione in un’unica dose del vaccino, senza dunque alcun richiamo, da effettuarsi a sei mesi dalla guarigione dal coronavirus. Sarebbe questa l’indicazione dell’Agenzia italiana del farmaco, secondo quanto riferisce l’agenzia Ansa, per la vaccinazione dei soggetti che hanno già contratto il Covid-19. Il parere dell’Aifa dovrebbe essere recepito in una nuova circolare da parte del ministero della Salute.